Loghi

Viaggintasca, l'Italia a portata di mano
Italy Maps

Pagina Iniziale » Informazioni Turistiche » Puglia » Itinerario Bitonto con gusto

Itinerario Bitonto con gusto

Il percorso  prenderà il via da Piazza Cavour, un luogo ricco di storia. Qui infatti sorge Porta Baresana, antico accesso per chi proveniva da Bari, una delle cinque porte medievali della città. Da qui, imboccando a destra via Sedile, sarà possibile gustare presso la pasticceria “Il Bocconotto”, che ha sede in un vano dell'antico palazzo nobiliare dei Valente, una tipica specialità dolciaria fatta con ricotta, il bocconotto per l'appunto. La ricetta era un segreto delle suore del Monastero di Santa Maria delle Vergini sorto nel 1500. Si proseguirà il giro per le vie, le curtis e gli archi del centro storico, per poi ritornare in Piazza Cavour e ammirare strutture importanti come il Torrione angioino, la struttura più imponente dell'antica cinta muraria, la Chiesa barocca di San Gaetano, i palazzi appartenenti al periodo rinascimentale quali Palazzo Regna e Palazzo Sylos-Calò.
Successivamente, imboccando la stradina sulla destra, sarà possibile visitare l'ottocentesco Teatro Traetta, gioiello piccolo e delizioso, dai raffinati pregi architettonici, costruito nel 1838 e recentemente restaurato. Inoltrandosi nel centro storico, e scendendo per l'antica via dei Mercanti, in seguito  denominata via Rogadeo, si giungerà nel cuore del Borgo Antico, in Piazza Minerva, dea protettrice degli ulivi, venerata in epoca greca e romana. Qui è davvero obbligatoria una sosta al panificio “Carlucci”, forno antichissimo, generoso ed instancabile. È un forno di epoca medievale, ed è uno dei pochi forni a legna rimasto, in cui viene cotta la focaccia, specialità gastronomica dal profumo e dalla doratura inconfondibile. Lasciando le strette viuzze dei quartieri medievali, apparirà come per incanto la suggestiva mole della Cattedrale, bianca e severa, la più completa e matura espressione dell'architettura romanica pugliese, impreziosita da un apparato decorativo unico: i rilievi scultorei del portale, dell'esaforato e della cripta non hanno davvero paragoni sul territorio. Sarà poi la volta del soccorpo della chiesa, dove, durante i lavori di scavo durati 10 anni, sono stati riportati in vita i resti dell'antica basilica paleocristiana, del V e VI secolo, eccezionale anche per il grifone rappresentato nel raffinatissimo pavimento musivo di recente rinvenuto. L'itinerario per buongustai si concluderà con il pranzo presso “Il Patriarca”, spazioso ristorante accanto alla Cattedrale, in cui si potrà assaporare un menù a base di prodotti tipici, dal sapore che ha origini lontane nel tempo. Nel pomeriggio, una tappa ai frantoi nascosti fra gli oliveti. Arrivando da Terlizzi, fermandosi nella frazione bitontina di Palombaio si incontrano l'azienda agricola di Franco Cuonzo, che sorge in un antico frantoio seicentesco, dove la molitura delle olive si realizza con un impianto tradizionale composto da una molazza con tre macina di granito e 5 presse idrauliche. Sempre a Palombaio, l'azienda agricola Michele Labianca garantisce la vendita diretta di olio extravergine di Bitonto, noto per la sua bassissima acidità, per il gusto gentile e il retrogusto mandorlato. Entrando a Bitonto da Palombaio, si incontra il Frantoio Giovanni Napoli, e verso il centro, si possono visitare i frantoi Agostinacchio e Marrone dove, nel periodo della raccolta delle olive, da novembre a febbraio, è possibile assistere alle 6 fasi della lavorazione: lavaggio, frangitura, gramolatura, spremitura, separazione e stoccaggio. Infine, lasciando la città e avviandosi verso il Sud, sulla strada per Bari, si incontra l'oleifico cooperativo Cima di Bitonto, costituito nel 1960 che ha per scopo sociale la lavorazione in comune delle olive prodotte dalle 500 aziende agricole associate in agro di Bitonto e più di 1000 soci.
Destinatari: per famiglie e gruppi di adulti.
Durata: la visita dura circa 5 ore.
Modalità: in giro a piedi, con partenza da Piazza Cavour, vicinanze Torrione Angioino.
Da non dimenticare: fotocamera, videocamera.
Periodo consigliato:
tutte le stagioni.

Raccolta Foto

 

Consorzio Nazionale Idea Turismo © 2019 Consorzio Nazionale Idea Turismo S.C.S. - Tutti i diritti riservati. | P.IVA: IT 04424070870 | design & developed by design by Axpmedia Soc. Coop. Axpmedia Soc. Coop.